Tu sei qui

Progetto "Scuola e stili di Vita" - Expo 2015

Versione stampabileVersione PDF

Progetto "Scuola e stili di Vita: rompere le barriere con il ballo e l’educazione nutrizionale”

 

 

 

   

ABSTRACT

Il Progetto “Scuola e Stili di Vita”   si pone l’obiettivo di  contrastare la diffusione    di  erronee abitudini alimentari e  il drastico calo dei livelli di attività fisica nelle nuove generazioni per prevenire obesità e malattie croniche.

 I giovani subiscono il condizionamento di un ambiente “tossico” che li immobilizza e li nutre scorrettamente.

La sedentarietà viene  imposta dal mutamento dell’ambiente domestico e cittadino e dalle modificazioni delle abitudini di studio, gioco e lavoro.

La promozione pubblicitaria e il cambiamento delle modalità di confezionamento e distribuzione degli alimenti  favoriscono  l’adozione di stili nutrizionali scorretti.

La scuola rappresenta un’opportunità educativa speciale  e   può contrastare validamente l’azione di tali fattori morbigeni.

L’Istituto Comprensivo di Salo’ ha implementato il Progetto “Scuola e stili di Vita: rompere le barriere con il ballo e l’educazione nutrizionale”  per favorire la modificazione salutare del comportamento  sia dei ragazzi che dei loro genitori.

Durante l’anno scolastico gli alunni della scuola primaria hanno frequentato  due ore settimanali di  attività fisica in forma ludica  con istruttore di ballo.

 Genitori e alunni   sono stati coinvolti in  laboratori di cucina con  gli chefs, preparando  e degustando  piatti gustosi della dieta mediterranea ed  apprendendo  i principi  di un’ alimentazione salutare.

Sono stati realizzati simposi serali  per gli adulti   su  alimentazione, peso e attività fisica  al fine di indurli a  modificare lo stile di vita a livello familiare.

Si è voluto intervenire con l’educazione proattiva su bambini e adulti per porre le premesse di un cambiamento duraturo del comportamento.

L’insegnante referente

Letizia  Manuzzato

 

 

AllegatoDimensione
PDF icon abstract_expo_2015.pdf175.97 KB